Risolto: Windows 10 non installa aggiornamenti

Cosa fare se Windows 10 non installa gli aggiornamenti?

Windows 10 è l’ultimo e grande sistema operativo di casa Microsoft, ha moltissime funzionalità e innovazioni, riceve moltissimi aggiornamenti, ma ancora è molto lontano dall’essere un sistema perfetto, permette comunque di avere un ottima esperienza utente e funzionalità.

Moltissimi utenti di Windows 10 hanno avuto un sacco di problemi con il loro computer accumulando una tonnellata di aggiornamenti pendenti da Windows Update di Microsoft, questi aggiornamenti sono stati segnati per essere scaricati sul proprio computer, rimangono li in attesa per essere installati senza nessun successo facendo infuriare chiunque.

Questo tipo di problema fortunatamente può essere risolto in poco tempo e con poche operazioni nella maggior parte dei casi.

Ripara i file di sistema corrotti

I file di sistema di Windows giocano un ruolo molto importante per l’applicazione degli aggiornamenti e quindi per mantenere un sistema operativo sempre efficiente ed aggiornato, in questo caso quello che dobbiamo fare e andare a scarica il tool che consente di verificare i file di sistema e di correggere eventuali errori.

Questo tool serve a riparare i file di sistema corrotti: http://www.reimageplus.com/includes/router_land.php?tracking=RNWassabi&exec=run

Se attraverso l’uso di reimage plus non riesci a risolvere il problema e quindi a non scaricare o applicare gli aggiornamenti, allora procedi con le soluzioni che ti mostro qui sotto.

Esegui Windows 10 Update TroubleShooter

Non tutti lo sanno e pochi forse lo conoscono, ma Microsoft nel suo sistema operativo ha uno strumento in grado di fare una analisi dei possibili problemi di Windows Update e non solo, dopo un analisi dei possibili problemi, il tool Windows 10 Update TroubleShooter prova automaticamente una auto riparazione per consentire di risolvere la maggior parte dei problemi nell’esecuzione di Windows Update di risolversi.

Per avviare Windows 10 Update TroubleShooter devi:

  • Clicca col destro sullo start di Windows
  • Vai su Esplora File
  • Nella barra di Esplora File clicca la freccetta in alto a sinistra
  • Nel menu seleziona “Pannello di Controllo”
  • Nella sezione visualizza per, seleziona “Icone piccole” o “Icone grandi”
  • Cerca a apri la voce “Risoluzione dei problemi”
  • Apri a sinistra “Visualizza tutto”
  • Nell’elenco che appare cerca e apri “Windows Update”
  • Alla schermata clicca “Avanti” e attendi
  • Se lo chiede clicca “Applica la correzione”

Con lo strumento di risoluzione dei problemi di Windows Update, verranno rilevati e corretti eventuali error, successivamente riavviate il vostro computer per veder apportate le nuove modifiche, se così non dovesse accadere allora dovrete seguire le altre soluzioni che vi propongo qui sotto.

I servizi collegati a Windows Update devono essere in esecuzione

Windows Update si avvale di services(servizi) collegati per effettuare il controllo, download, aggiornamenti e applicazione degli aggiornamenti del sistema operativo di Microsoft quando ne sono disponibili dei nuovi.

Se per qualsiasi ragione uno dei servizi usati da Windows Update non funziona, allora potremmo avere dei problemi nel download e applicazione degli updates.

  1. Premi il tasto di Windows + R
  2. Scrivi Services.msc
  3. Cerca Windows Update service e clicca con il destro, apri la voce proprietà
  4. Imposta l’avvio come “Automatico“, se il servizio non è in esecuzione premi “Start” per avviarlo
  5. Cerca Background Intelligent Transfer Service (BITS) clicca col destro e apri “Proprietà”
  6. Ripeti il passaggio numero 4
  7. Cerca Cryptographic Service
  8. Ripeti il passaggio numero 4

Una volta che avrai eseguito le operazioni che sono state indicate, devi riavviare il computer, successivamente prova nuovamente a fare gli aggiornamenti per vedere se il problema è risolto, altrimenti continua a leggere.

Risolvi con il prompt dei comandi come amministratore

Se i precedenti passaggi da interfaccia grafica e programmi non hanno funzionato molto bene per il vostro caso, allora è giunto il momento di passare all’arma segreta di Windows, ovvero il mitico prompt dei comandi dove tutto diventa possibile o quasi.

Andremo a inserire dei comandi che vanno a lavorare ai servizi collegati di Windows Update e su Windows update stesso.

Come primo step dell’operazione andiamo ad aprire il prompt dei comandi di Windows come amministratore di sistema, quindi vai sulla ricerca in basso a sinistra di Windows e digita cmd.exe

Nel risultato che ti apparirà in alto a sinistra, nel menu dei risultati di ricerca, dovresti vedere un icona nera con il contorno della finestra di Windows, dovrete andarci sopra e cliccarci con il destro del mouse, a questo punto dovrebbe apparire la voce “Esegui come amministratore“, cliccate la voce per aprire il prompt dei comandi di Windows

Aperto il prompt dei comandi di Windows ci ritroviamo una finestra nera che attende l’inserimento dei comandi che ci serviranno a risolvere il problema, in questo caso digitiamo:


net stop wuauserv
net stop cryptSvc
net stop bits
net stop msiserver
ren C:\Windows\SoftwareDistribution SoftwareDistribution.old
ren C:\Windows\System32\catroot2 catroot2.old
net start wuauserv
net start cryptSvc
net start bits
net start msiserver

Quello che faremo con l’inserimento di tali comandi è di stoppare determinati servizi che sono collegati a Windows Update attraverso l’uso del comando “net stop“, infatti l’uso del comando è l’equivalente stop eseguito manualmente nel programma services di Microsoft Windows.

Dopo aver stoppato determinati servizi collegati a Windows Update, sarà rinominata la cartella predefinita dove Windows scarica tutti i suoi aggiornamenti da Internet, in questo modo ci garantiamo che il sistema operativo inizi nuovamente il processo di Download degli aggiornamenti, in questo modo se qualcosa non era andato a buon fine nel download precedente, sarà riscaricato, ricordatevi questo semplice trucchetto per risolvere eventuali problemi in futuro.

Come ultimo passaggio, viene eseguito il comando “net start” che serve a far partire i servizi che avevamo chiuso in precedenza, a questo punto dobbiamo provare l’avvio dell’installazione degli aggiornamenti di Windows per vedere se il problema si risolve.

Se il problema non dovesse risolversi, riavviate il computer e tentate nuovamente, altrimenti continuate la lettura.

Risolvi liberando lo spazio sul disco

Come abbiamo detto in precedenza in questo articolo, Windows 10 e Windows in generale, ha una cartella dove vengono scaricati tutti gli aggiornamenti da internet prima di essere installati.

Questo significa che deve essere disponibile dello spazio sul disco per poter avere gli ultimi aggiornamenti disponibili sul proprio sistema operativo, quindi vi consiglio di controllare se avete dello spazio libero, per farlo vai su “Risorse del computer” e dall’icona di C:

vedi quanto spazio hai a disposizione, tieni conto che Windows 10 usa solitamente un centinaio di mega per aggiornamenti di minore importanza e un giga o più nel caso in cui scarichi degli aggiornamenti che vanno ad arricchire di funzionalità il sistema operativo.

Se hai liberato manualmente lo spazio sul disco e continui a non avere spazio, ti consiglio di eseguire una pulizia del disco, ovvero saranno cancellati i file temporanei, programmi scaricati, cestino, cache di directx, anteprime etc…..

  1. Apri risorse del computer
  2. Clicca col destro su “C:”
  3. Clicca su proprietà
  4. Clicca su Pulizia del disco
  5. Seleziona le voci che occupano maggiore spazio
  6. Premi ok per continuare e conferma l’eliminazione dei file

Con questo sistema dovresti riuscire a liberare un pò di spazio sul tuo disco, se anche con questo sistema dovessi continuare ad avere problemi di spazio, allora di consiglio di “comprimere l’unità” in modo da avere ulteriore spazio, per farlo ripeti i passaggi precedenti fino al punto 3, successivamente clicca su “Comprimi unità”.

Se vuoi approfondire ulteriormente ti consiglio come liberare lo spazio sul disco su Windows 10.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti la privacy policy del sito e l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi