Hosting gratuito per WordPress

Eccoci qua, è il momento in cui hai deciso di voler scegliere un hosting gratuito per wordpress, non sai quale soluzione scegliere per l’apertura di un hosting, non ti preoccupare, sono qui per aiutarti.

Esistono diversi servizi che offrono un hosting gratuito per WordPress, hanno una configurazione davvero semplice per cui bastano pochi click per avere il tuo sito/blog a disposizione.

Ricordati che avere un hosting gratuito di WordPress comporta avere delle limitazioni di spazio, database, traffico, pubblicità etc… con 10/20€ l’anno puoi aprire un sito web dedicato su piattaforme professionali come Aruba, 1&1, Shellrent, Register.it etc.. per sostenere e ampliare il tuo progetto online, in casi estremi sarà necessario avere un server dedicato, ma questo può succedere solamente nel caso di traffico elevato.

I migliori hosting gratuiti per WordPress

Siti web su internet che offrono un hosting gratuito per WordPress ce ne sono moltissimi, quello che vi consiglio di fare e testarli e scegliere quello che si adatta maggiormente alle vostre esigenze, per esperienza io preferisco Altervista, un ottimo servizio ormai presente da molti anni, vi consente di scegliere WordPress o di testare moltissime altre piattaforme

Hosting gratuito su WordPress.com

WordPress.com offre una piattaforma di blogging totalmente gratuita dove mette a disposizione una comoda interfaccia semplice e intuitiva per la creazione di un blog, il vantaggio ovviamente è il costo inesistente e il buon posizionamento su i motori di ricerca che eventualmente potete avere, non è possibile fare un redirect del vostro sito wordpress sul vostro nuovo sito web se un giorno decidete di aprire con Aruba, se volete farlo, dovete evolvere alla versione a pagamento di WordPress.

Alcune funzioni di WordPress sono disabilitate nella versione gratuita, ovviamente si parla di caratteristiche avanzate.

Le caratteristiche di WordPress.com sono le seguenti:

  • FTP: 6 GB
  • Banda: Illimitata
  • MySQL: db senza limiti di interrogazione
  • PHP: 5
  • phpMyAdmin: no
  • Backup: no
  • WordPress: Preinstallato
  • URL: nomesito.wordpress.com
  • CDN: si
  • HTTPS: si
  • Servizio email: no

Puoi creare il tuo hosting gratuito da qui:

https://it.wordpress.com/

Dalla pagina ti basterà cliccare su “Inizia ora” per iniziare la procedura di creazione del tuo hosting gratuito.

 

Altervista

Altervista è una delle piattaforme che preferisco maggiormente per le sue carrateristiche molto semplici che permettono la creazione di un sito web in WordPress in pochi click.

Puoi creare il tuo blog gratuito con WordPress al seguente link:

https://it.altervista.org/

Puoi seguire la mia guida sulla creazione di un blog con Altervista.

Le caratteristiche di hosting con Altervista sono le seguenti:

  • Spazio FTP: 1 GB
  • Banda: Illimitata
  • MySQL: 1 database senza limite di queries
  • PHP: 7.1
  • phpMyAdmin: si
  • Backup: si
  • Installazione WordPress con un click: Si
  • URL: nomesito.netsons.org
  • CDN: no
  • HTTPS: si
  • Servizio email: si

Netsons

Netsons è un altro devi servizi che preferisco per la creazione di un blog con WordPress, come Altervista basteranno pochi semplici passaggi per poter iniziare con la creazione dei propri articoli.

Link: https://www.netsons.com/

Le caratteristiche di Netsons sono le seguenti:

  • Spazio FTP: 1 GB
  • Banda: Illimitata
  • MySQL: 1 database senza limite di queries
  • PHP: 7.1
  • phpMyAdmin: si
  • Backup: si
  • Installazione WordPress con un click: Si
  • URL: nomesito.netsons.org
  • CDN: no
  • HTTPS: si
  • Servizio email: si

000WEBHOST

Ormai l’imbarazzo della scelta si traduce nella preferenza, quello che distingue ogni essere umano :).

Link: https://it.000webhost.com/

  • Spazio FTP: 1 GB
  • Banda: 10 GB al mese
  • MySQL: 2 database senza limite di queries
  • PHP: 5.2
  • phpMyAdmin: si
  • Backup: no
  • Installazione WordPress con un click: Si
  • URL: nomesito.000webhostapp.com
  • CDN: no
  • HTTPS: si
  • Servizio email: si

MyBlog

Molte guide che troverete in rete vi parleranno di Xoom, ormai non è una piattaforma di blogging di Virgilio, novità delle novità virgilio ha MyBlog.

MyBlog è un ulteriore servizio per la creazione di un blog in WordPress in modo semplice e con pochi click.

Link: https://www.myblog.it/ 

Caratteristiche:

  • Spazio FTP: da 1 GB
  • Banda: 10 GB
  • MySQL: 1 database senza limite di queries
  • PHP: 5
  • phpMyAdmin: si
  • Backup: si
  • Installazione WordPress con un click: Si
  • URL. nomesito.xoom.it
  • CDN: no
  • HTTPS: no
  • Servizio email: si

WordPlus

Questo è un altro servizio di hosting dell’elenco, eh si ce ne sono a quintali a quanto pare.

WordPlus offre davvero grandissime caratteristiche che dovremmo considerare nella realizzazione del nostro sito/blog.

Per usare WordPlus è necessario possedere un dominio di secondo livello che punta a uno dei loro server.

Vi elenco alcune delle caratteristiche principali di questo gioellino:

  • Https
  • CloudFlare
  • Backup giornalieri
  • Elevata Sicurezza
  • Non permette l’acquisto di domini di secondo livello

Caratteristiche tecniche del servizio:

  • Spazio FTP: 128 MB
  • Banda: Illimitata
  • MySQL: 5 database senza limite di queries
  • PHP: 5.4
  • phpMyAdmin: si
  • Backup: si
  • Installazione WordPress con un click: Si
  • URL. nomesito.byethost.com
  • CDN: si
  • HTTPS: si
  • Servizio email: si

Come scegliere il migliore hosting

Con tutti i servizi che ti abbiamo elencato in precedenza potresti rimanere un attimo titubante nella scelta del migliore hosting per WordPress, quello che devi fare è porti delle semplici domande per chiederti di cosa hai bisogno per poter iniziare con il tuo progetto online.

Nella maggior parte dei casi chi vuole aprire un blog si chiede sempre le solite domande, ovvero eccoti un elenco delle domande utili che possono aiutarti in questo assiduo compito:

  • Di quanto spazio ha bisogno il mio progetto? 1gb, 2gb, 3gb?
  • Quali funzioni deve avere il mio blog? devo pubblicare solamente qualche articolo?
  • Di quanta banda ho bisogno?
  • Voglio gestire degli indirizzi email?
  • La velocità è il punto fondamentale del mio progetto?
  • Di quanto spazio del database necessito?
  • L’installazione di WordPress avviene con un click?
  • Ho intenzione di guadagnare con la pubblicità?
  • Voglio evolvere un giorno il mio piano? conviene con quel servizio?
  • Dovrò pagare l’hosting per avere un redirect sul mio nuovo sito un giorno?

Ovviamente abbiamo inserito tutte queste domande per aiutare tutti gli utenti, voi dovete scegliere quelle che si adattano alla vostra situazione e al vostro progetto online per la creazione di un blog/sito con le migliori caratteristiche possibili.

Pannelli di amministrazione di un hosting

Ovviamente quando apriamo un sito web con WordPress in uno dei servizi che abbiamo elencato in precedenza, non possono mancare la interfacce di amministrazione dell’hosting, ovvero puoi amministrare spazio ftp, utenti ftp,  permessi, etc……

I pannelli solitamente sono Cpanel e Plesk, poi ce ne sono molti altri ma questi sono i più famosi.

Cpanel o Plesk?

Quando creerete un hosting, sarà lecito quale dei due è il migliore, a questa domanda non si può dare una risposta precisa, tutto dipende da quelle che sono le vostre abutidini, quello che possiamo dirvi è che Cpanel offre la migliore interfaccia utente, mentre Parallel Plesk offre una maggiore navigazione e fruibilità degli elementi.

Questi due magnifici strumenti, vi permettono in breve di fare le seguenti operazioni:

  • Amministrazione del database MySql
  • Gestione delle email
  • Gestione dello spazio ftp
  • Gestione dei sottodomini
  • Accesso alle statistiche Web(numero di visualizzazioni etc…)
  • Backup e copia dei file
  • Creazione e gestione degli utenti ftp con relativi permessi

Vi ricordo che CPanel è destinato principalmente ai sistemi operativi Unix/Linux mentre Parallel Plesk è rivolto a Unix/Linux e Windows.

Se hai bisogno di ulteriori approfondimenti hai tuoi dubbi di scelta del migliore pannello per la gestione dei servizi web, eccoti a te il link che fa per te:

cPanel vs Plesk, un confronto operativo fra i due pannelli hosting


Da questo link viene eseguito un confronto approfondito tra i due tipi di pannelli.

Esempio di creazione Hosting WordPress gratuito

In questo esempio abbiamo preso in considerazione Altervista, le regole usate qui valgono per la maggior parte dei siti che abbiamo menzionato.

Altervista

Apri un browser(chrome, firefox, edge etc…) e vai sul sito di altervista https://it.altervista.org/ e clicca in alto a sinistra sulla voce “Crea Blog

Nella schermata di presentazione clicca “Inizia subito” per accedere alla schermata di riempimento delle informazioni per la creazione del blog

Nella schermata di riempimento delle informazioni del tuo sito, dovrai inserire il nome del sito che sarà “nomedelsito.altervista.org”, le informazioni personali(nome, cognome, email) etc… volendo puoi inserire le informazioni personali cliccando il bottone di Facebook per accellerare il processo di riempimento dei campi e di compilazione del form.

Una volta compilati tutti i campi richiesti per la creazione del blog, riceverai un email di conferma con nome utente e password e un link da cliccare che ti consentirà la creazione del tuo sito in WordPress.

Dopo aver cliccato il link di conferma sul vostro indirizzo email, inizierà la procedura di creazione del vostro blog in WordPress in automatico senza che dobbiate fare niente! dovete solamente aspettare :).

Alla fine della creazione del vostro blog, vi ritroverete davanti al pannello di WordPress pronti per iniziare a scaricare template, widget, scrivere articoli, creare pagina e tutto quello che volete.

Come avete visto la creazione di un blog con WordPress è davvero semplicissima, come lo è con altre piattaforme, sinceramente reputo Altervista un ottimo strumento poichè in pochi passaggi si riesce a fare davvero tutto.

Svantaggi di un hosting gratuito

Gli svantaggi di avere un hosting gratuito, riguardano principalmente aspetti tecnici limitati o meno, dipende dall’utilizzo che volete fare del vostro blog o sito internet.

Spesso viene limitato lo spazio su disco, spazio del database, banda di connessione, la connessione del sito verso fonti esterne etc….. questi limiti ovviamente possono essere superati attraverso l’evoluzione verso uno a pagamento.

Con l’hosting gratuito non evoluto a un piano a pagamento, avrete sempre a disposizione un dominio di terzo livello e non di secondo livello, oggi sappiamo che i motori di ricerca tendono a prediligere e dare una maggiore importanza ai domini di secondo livello per quanto riguarda il piccolo aspetto seo.

Inoltre, se un giorno decidete di fare un redirect verso un nuovo sito web acquistato o semplicemente volete migrare il vostro sito, alcuni servizi di hosting gratuito non ve lo permettono senza prima evolvere il piano a quello a pagamento, è il caso di WordPress.

Un altro svantaggio riguarda la pubblicità, alcuni servizi di hosting inseriscono la propria pubblicità, mentre altri vi permettono di guadagnare con la vostra, anche se sotto determinate e condizioni e magari prezzi, problema che non avrete con un sito web da 10/20€ l’anno acquistato su qualche registrar.

Un ulteriore svantaggio lo troviamo quando dobbiamo installare qualche plugin per la visualizzazione delle notizie o feed che si collega all’esterno del proprio sito(quindi verso un altro sito internet) in questo caso alcuni servizi di hosting limitano direttamente il servizio, altri vi chiederanno qualche sms di conferma, questo avviene per motivi di sicurezza, molti usavano la connessione esterna per rubare altri siti internet o commettere cose illecite come il download di film, canzoni etc….

Vantaggi di un hosting gratuito

Dopo aver letto gli svantaggi di un hosting gratuito, è giunto il momento di dire quali sono gli effettivi vantaggi.

Se avete intenzione di aprire un blog dove non considerate un alto traffico ma sapete già che non volete investire molti soldi, allora l’hosting gratis è quello che fa per voi, in questo modo potete vedere l’andamento del blog, se un giorno avrà grande traffico, allora potrete evolvere il vostro piano a uno a pagamento se vantaggioso per voi.

Nel frattempo potete decidere di guadagnare con il vostro blog inserendovi della pubblicità al suo interno.

Ricorda che nel caso di promozione del blog, molte webdirectory non accettano domini di 3o livello(quindi miosito.dominio.com).

Conclusione

Come hai visto hai l’imbarazzo della scelta per quanto riguarda l’hosting per la creazione del tuo blog/sito internet WordPress.

Consiglio di provare i vari hosting e pannelli nel caso di incertezza, in modo da scegliere quello che si adatta meglio alle proprie esigenze. Nel caso le nostre esigenze dovessero crescere, possiamo evolvere il nostro piano gratuito a quello a pagamento, ovviamente se non dovesse bastare dovrete rivolgervi a servizi ulteriormente specializzati che non costano moltissimo, tutto dipende dal traffico, lo spazio del disco di cui avete bisogno etc….

Spero di essere stato utile, ovviamente per ulteriori chiarimenti e domande scrivete tranquillamente nei commenti e vi risponderò non appena sarà possibile :).

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti la privacy policy del sito e l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi